James Simons, il genio della matematica, diventato miliardario con le sue equazioni; ospite del Museo Archimede e Leonardo di Siracusa

Una sera, passeggiavo per il molo della Marina di Siracusa e il mio sguardo finisce su uno yacht ormeggiato. A colpire la mia attenzione oltre alla magnificenza dell’imbarcazione è il suo nome; “Archimedes”. Il panfilo, batte bandiera delle Bermuda e l’orgoglio di leggere il nome dello scienziato siracusano su quella barca, mi riempie di gioia.

Qualche giorno dopo, vengo contattata per una visita guidata al Museo, scopro che a venirci a trovare, sarà James Harrison Simons, un matematico e imprenditore statunitense. Una personalità di spicco nel mondo accademico e della finanza internazionale. Faccio un’indagine e scopro che è quello yacht ormeggiato, lo stesso che vidi quella sera, l’Archimedes, è proprio di Simons, attualmente, tra i 50 uomini più ricchi del pianeta!!!! Penso è un segnale dal cielo!!!!!!!Un elemento che mi lascia intuire con orgoglio, all’importanza del mio bellissimo museo.

L’indomani, James Harrison Simons, con tutto il suo staff, è tra le sale del Museo Leonardo da Vinci e Archimede. Simons è stato un professore di matematica presso lo Stony Brook University, e la sua curiosità si sofferma dapprima sulle macchine di Leonardo, attratto dagli studi sul volo, poi, con lo stesso interesse, esamina i congegni e le intuizioni di Archimede.

La prima parte di questo viaggio è stata condotta da una tra le eccellenze accademiche che compongono il mio comitato scientifico; giornalista, documentarista, scrittore il dott. Prospero Dente. Da appassionato studioso di Archimede, ha tenuto infatti diverse conferenze con l’equipe del Walters Arts Museum di Baltimora, che ha lavorato al restauro del Palinsesto C. Durante la visita i nostri ospiti hanno avuto l’opportunità di visionare alcune copie anastatiche del Manoscritto di Piero della Francesca ed il Manoscritto di Luca Pacioli; il De Divina Proportione, concludendo il tour visionando un taccuino, una riproduzione di Leonardo da Vinci, esibito con cura dalla nostra seconda guida, in affiancamento.

Rachele laureanda in lettere moderne e classiche al Dipartimento di Scienze Umanistiche dell’Università di Catania infine, prende la parola ed introduce evidenziando i tratti comuni fra Archimede e Leonardo; il cui legame simbiotico è comprovato dagli studi effettuati del professore Carlo Pedretti, che nel 2015 avvalora e ufficializza questo museo, quale manifestazione del vincolo conoscitivo fra i due scienziati. Simons e il suo entourage a questo punto, entusiasti!!!!! Si fermano ancora per qualche momento al museo, un paio di foto e tantissimi complimenti, testimoniano la giornata. Ma le sorprese per noi, non sono ancora finite!!!!

Simons ci ringrazia e vuole ricambiare, invitandoci a visitare la sua imbarcazione.

L’indomani tutto il mio staff, sale all’interno della sua magnifica“Archimede”, dove la manager Victoria ed il comandante Chris, ci spiegano, con grande cordialità e professionalità, i particolari di questa prestigiosa barca. Siamo sullo yatch di uno dei più grandi imprenditori della finanza, che ha reso omaggio ad Archimede e alla sua città nativa; indimenticabile questa mattinata che si conclude in uno dei bar alla Marina!! Datemi una leva e vi solleverò il mondo sbuffo io, aprendo una bottiglia di prosecco… Abbiamo fatto un buon lavoro ragazzi….Cin !!!!E tutti a ridere…… Terremo per sempre nel cuore Simons e il suo team. Persone indimenticabili, che siamo certi rivedremo presto nella nostra Siracusa.